Navigation Menu+

Sara Monari

sara 2017Ha conseguito la maturità al liceo scientifico Morando Morandi, nel giugno 2009. Iscritta al terzo anno della Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’Università di Bologna. Inizia lo studio della danza moderna nel 1999 con Claudia Minozzi e della danza classica nel 2000 con Katia Calzolari presso la scuola Arckadia di San Felice sul Panaro (MO) che frequenterà fino al 2009. Nel 2003 partecipa allo Stage Internazionale Bolzano Danza dove ha l’occasione di studiare con Ann Marie Porras, Dick O’Swanborn e Elaine C. Holland. Nello stesso anno inizia a frequentare regolarmente le lezioni con l’insegnante Leila Filippetti fino al 2005. Parteciperà poi gli stages internazionali di ‘Vignale Danza’ e alla Scuola estiva R.A.D della valle di Non. Dal 2006 frequenta gli stages estivi di ‘Sestola Danza’ in cui studierà con gli insegnanti: Nicola Jane Kennedy, Daniele Parlapiano, Licia Baraldi, Cristina Belloni, Barbara Geroldi,  Jon’B, Marisa Diaz e perfezionerà le tecniche della danza classica, moderna, contemporanea, passo a due e le basi del flamenco. Nel 2007 inizia lo studio della danza hip hop con Nicola Lazzari per poi proseguire con Alessia Goldoni e Clio Marchi. Nel 2008 inizia lo studio di Ragga jam con Alessia Goldoni fino al 2009. Nello stesso anno continua a studiare con Licia Baraldi, Silvia Calzolari frequentando lezioni di musical con Elena Copelli. Nel 2009 è ammessa, tramite audizione, al corso professionale della Scuola di danza LaCapriola di Modena, curata nello studio della danza classica da Lucia Pincelli e Francesca Siega e della danza modern –contemporanea da Veronica Sassi. In qualità di danzatore entra a far parte della giovane compagnia MDdanza nel 2009, con essa partecipa a numerosi concorsi: si aggiudica il 3° posto a DanzaSì non solo jazz 2010, con coreografia “Beta-hcg” di Veronica Sassi. Nel febbraio 2011 ottiene il 3° posto al concorso Artedanza Livorno con coreografia “Bye Bye Mama” di Veronica Sassi; nel maggio 2011 “Sono nata il 21 a primavera” coreografia di Veronica Sassi ottiene il 3° posto al concorso Internazionale di Danza Città di Rieti e il 3°posto al concorso DanzaSì non solo jazz 2011 svoltosi a Roma, nel settembre 2011. Nel dicembre 2011 ottiene il 1°posto al concorso Weekend in palcoscenico “Città di Pinerolo” con “The freedom of creation” coreografia di Veronica Sassi. Nel settembre 2012 ottiene il 1°posto al concorso DanzaSì non solo jazz con “Emme up” coreografia di Veronica Sassi. Nel maggio 2013 ottiene il 1°posto categoria compagnie emergenti al concorso MantovaDanza 2013 con “Ludi-forme. Testimonianze di gioco” coreografia di Veronica Sassi.

Nel Dicembre 2009 prende parte con la compagnia MDdanza allo spettacolo “MU. La danza, il sogno, le ombre” con musiche originali e dal vivo di Likeashadow? e coreografie di Elisa Balugani e Veronica Sassi presso il Teatro Comunale di Carpi in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali e Giovanili del Comune di Carpi nell’ambito del Festival Ctrl+C. Nell’Aprile 2011 prende parte con la compagnia MDdanza allo spettacolo Outsidethebox(?) in prima nazionale al Teatro Comunale di Carpi nell’ambito della rassegna T come Teatro. Lo spettacolo verrà selezionato per partecipare nel settembre 2011 all’ VIII edizione di HangartFest, festival indipendente della scena contemporanea. Nell’aprile 2012 sempre all’interno della rassegna T come Teatro prende parte allo spettacolo Nulla con coreografie di Elisa Balugani e Veronica Sassi.

Nel 2012 è ospite con la compagnia MDdanza al festival Mantovadanza, al Festival Dance Immersion di Cagli, a “Rassegna corrispondenze” (Ladispoli) e alle GIORNATA MONDIALE DELLA DANZA – UN PONTE SUL FUTURO presso il teatro Olimpico Roma con lo spettacolo “Sono nata il 21 a primavera” coreografia di Veronica Sassi. Con “The freedom of creation” è ospite al Pavullo Festival Danza nel giugno 2012. Il 12 aprile 2013 la giovane compagnia debutta in prima nazionale, al Teatro Michelangelo di Modena con il nuovo spettacolo “Ludi-forme. Testimonianze di gioco” e “Non è vero ma ci credo”. I suoi studi sono affiancati da numerosi stage tenuti da maestri e coreografi di fama internazionale, quali Cristina Amodio, Flaminia Buccellato, Eugenio Scigliano, Isabel Seabra per il classico; Mauro Astolfi, Fabrizio Monteverde, Francesco Nappa, Pompea Santoro, Spellbound Dance Company per il modern e contemporaneo. Dal 2013 ha la possibilità di studiare danza classica accademica con i docenti: Francesca Siega, Elias Garcia Herrera, Maura Cantarelli frequentando anche alcune lezioni teoriche tenute da Simonetta Andreata, per l’insegnamento classico.

Dal 2011 è avviata dalla Scuola di danza LaCapriola all’approfondimento dello studio della tecnica modern-contemporanea come assistente dell’insegnante Martina Ronchetti e Alessio Vanzini. Da settembre 2012 collabora con la scuola di danza LaCapriola in qualità di docente per i corsi pre danza e propedeutica alla danza moderna. Collabora inoltre con il centro danza, ginnastica e sport Ars Movendi Studio in qualità di docente nei corsi di predanza, propedeutica alla danza moderna e nel corso avanzato ragazzi, partecipando a diverse rassegne, come Mantova Danza aggiudicandosi per 2 anni consecutivi i premi “ Migliore Creazione Originale” nel 2014 con la coreografia “Sleeping” e “Migliore Creazione Coreografica” nel 2015 con la coreografia “Anche se è amore non si vede” . Sempre nel 2015 durante la Rassegna “Divertiamoci con l’arte”, organizzata da Luisa Signorelli vince la possibilità di partecipare gratuitamente al concorso coreografico Ballet-ex al teatro Orione di Roma, con la coreografia “Anche se è amore non si vede”.

Continua la collaborazione con la Compagnia emergente MDdanza, a cui verrà data la possibilità di poter lavorare con il maestro coreografo Michele Pogliani, portando così in scena “Touch” all’interno del nuovo spettacolo della compagnia :“Histoires D’Amour” diretto da Veronica Sassi. Nel 2015 lavora con coreografi di fama internazionale come Alessia Gatta e Silvia Martiradonna per la creazione di coreografie per la stagione 2015/2016. Verranno inserite nella nuova produzione dello spettacolo “COCOPRO #1”.