Navigation Menu+

Ubaldo Sincovich

DSC_2772Inizia a studiare ballo, danze standard, latini in stile internazionale nel 1980. Nel 1989 approda al Tango Argentino, iniziando con la ballerina e coreografa argentina Silvia Wladiminski, una delle prime a portare questa danza in Italia. Nel 1994 inizia un nuovo periodo di apprendimento che durerà diversi anni, con il grande Alejandro Aquino, già ballerino classico del teatro Colon di Buenos Aires, e diventato uno dei più apprezzati interpreti del compositore Osvaldo Pugliese. E’ stato più volte in Argentina dove ha studiato con i fratelli Zotto ed il grande Pepito Avellaneda, perfezionandosi poi con Osvaldo Zotto, Raul Bravo e con una grandissima coppia di vecchi milongueri come Rodolfo e Maria Cieri. Importante è stato poi l’incontro con Graciela Gonzalez, considerata una delle migliori insegnanti di tecnica e didattica. Tante sono le esibizioni in varie città italiane e gli spettacoli teatrali tra i quali ricordiamo: “Dal barocco al tango”, “Incontrarse in una noche de tango”, “Sognando un tango”. Da quattordici anni si dedica con passione all’insegnamento in varie città italiane, ma soprattutto a Trieste ed a Modena. Molte coppie di suoi allievi hanno raggiunto importanti riconoscimenti internazionali e sono apprezzate per la loro preparazione, nonché ha contribuito alla formazione di apprezzati insegnanti. Da otto anni collabora con l’A.N.M.B. (Associazione Nazionale Maestri di Ballo) dove collabora nella Commissione Nazionale per portare un significativo contributo alla diffusione ed alla conoscenza del vero Tango Argentino. Molti sono i corsi di aggiornamento che sono stati tenuti a tale scopo. Affianca all’insegnamento l’attività di esaminatore e giudice di gara internazionale in seno all’A.N.M.B. Continua a studiare ed aggiornarsi ogni qualvolta ne ha la possibilità.